La scuola della notte

In un quartiere dove delinquere è la migliore possibilità per avere una vita “normale”, Federico aspira a diventare un criminale come il fratello.
Alessandro D'Alatri, già vincitore di due David di Donatello, ha diretto la prima web series girata nel carcere minorile Beccaria, coinvolgendo come protagonisti i giovani detenuti, completamente digiuni o quasi di recitazione ma in grado di interpretare molto bene situazioni di vita a loro tristemente note.

La serie è stata girata con la tecnica del green screen: gli ambienti sono stati ricreati digitalmente, per ottenere un trattamento fumettistico ispirato ai classici della graphic novel noir, ma anche alla fantascienza lisergica di “Blade Runner” e “A scanner darkly”.
Al progetto hanno voluto partecipare anche Marco Palvetti, che ricordiamo nella serie televisiva Gomorra, e Mino Manni.

Una produzione Brandon Box per Rai Fiction

facebooklinkedininstagramvimeo